Image Alt

Ståle Sandbech e le nuove tavole Rome

By Tommaso Bernacchi

“L’idea era quella di creare degli snowboard fighi ispirati al tipo di riding e design che mi piace. La linea conta tre tavole e volevo che fossero tutte utilizzabili in diverse condizioni e da persone con diversi stili di riding.”

Siamo abituati ad avere pro model in molte collezioni di snowboard di vari brand, ma un’intera linea è qualcosa di speciale! Qual è l’idea dietro a questo progetto?

Sì, è davvero fantastico aver avuto questa opportunità! L’idea era quella di creare degli snowboard fighi ispirati al tipo di riding e design che mi piace.

 

Cosa avevi in mente quando hai pensato agli shape?

La linea conta tre tavole e volevo che fossero tutte utilizzabili in diverse condizioni e da persone con diversi stili di riding. Inoltre desideravo che fossero adatte per differenti tipi di terreno e neve.

 

Il modello “Stale Mod” è la tua arma da contest. Qual è il suo segreto? Quale sua caratteristica ti dà sicurezza permettendoti di alzare sempre più il livello?

È una tavola super potente di cui posso fidarmi sia ad alte velocità che su grandi salti e atterraggi difficili.

Quanto è stato difficile e divertente sviluppare questi prodotti?

In realtà è andato tutto abbastanza liscio. La crew di Rome è fantastica e mi ha aiutato a definire shape e specifiche, poi quando ho visto le grafiche Never Grow Up erano semplicemente perfette.

 

Sembra esserci una linea comune nella grafiche delle tre tavole, cosa ti ha ispirato nel progettarle?

Come dicevo prima, il concetto di Never Grow Up contraddistingue tutte le tavole e le loro grafiche perché è un po’ ciò che lo snowboard significa per noi. È quello che ci fa dimenticare i problemi quotidiani e ci permette di tornare di nuovo bambini.

Share this Feature