SuddenRush Banked Slalom LAAX 2019

SuddenRush Banked Slalom LAAX 2019

La quinta edizione del SuddenRush Banked Slalom Laax ha riunito pro, leggende del passato, appassionati di snowboard, stelle nascenti e bambini. 

Il fascino del Banked Slalom rimane immutato. La quinta edizione di questo evento a Laax ha dimostrato ancora una volta che si tratta di qualcosa di più di una semplice gara, più un incontrare di nuovo vecchi amici e facce nuove. Ovunque si possono vedere facce sorridenti, mentre vecchie racconti vengono regalati e nuovi e preziosi ricordi creati. Tutti qui condividono lo stesso entusiasmo. Xavier De Le Rue, ex campione del mondo di freeride per la prima volta al SuddenRush Banked Slalom, riassume perfettamente: “Penso che la mia più grande soddisfazione per il weekend sia quella di vedere l’atmosfera dello snowboard così viva qui a Laax. Questo evento è così rinfrescante, è commuovente e voglio tornare e fare più eventi come questo “.

Il percorso di 400 metri sotto il Crap Sogn Gion, con 21 curve paraboliche, è stato protagonista per tre giorni. Numerosi aiutanti hanno trascorso settimane a spalare la neve per tenere il percorso in condizioni ottimali, tra cui i padroni di casa Terje Haakonsen e Nicolas Müller, il co-organizzatore Chris Bachmann e il pro rider statunitense Nick Geisen. La Pro class e Masters (40+), Grand Masters ( 45-49) e Super Masters (50+) sono stati i primi eventi del programma.

Terje Haakonsen ha mostrato ancora una volta la sua classe ed ha conquistato il podio nella categoria Pro. Nell’evento femminile, Chloe Sillieres, ex rider ai Laax Open, si è assicurata il primo posto sul podio. La categoria Open è seguita sabato. La locale di Laax Tiziana Casutt ha vinto la categoria femminile, mentre David Birri ha trionfato in quella maschile.

Alla fine della giornata, i primi 3 o 5 principali di ciascuna categoria si sono ritrovati a combattere per stabilire la donna e l’uomo più veloci in tutte le categorie. I rider della categoria Pro hanno mostrato le loro abilità, con la svizzera Ariane Staib-Glaus ed il canadese Elliot Grondin, atleta di BX, a dominare la classifica.

Domenica è toccata ai kids. È sempre piacevole vedere l’entusiasmo che i piccoli portano all’evento e con quale naturalezza affrontano il percorso. Siria Poltera e Jonas Hasler, partecipanti al Halfpipe Burton US Open, hanno messo in scena uno spettacolo incredibile, registrando tempi che li avrebbero visti posizionarsi nei primi 10 negli eventi per adulti. Il contest di Fakie, dove i partecipanti raidavano in switch, ha chiuso l’evento. Terje ha dimostrato ancora una volta di essere un imbattibile, conquistando il secondo podio del weekend.